ITAeventi.it

Notes

GUIDA PER PROTEGGERE I BAMBINI SU INTERNET DEDICATA AI GENITORI

eset parental control

I bambini sono la nostra più grande risorsa, sono il nostro futuro. Alla ESET siamo genitori proprio come voi. E come voi sentiamo la necessità di guidarli nella vita e di proteggerli dai pericoli, ma oggi questa responsabilità rappresenta una sfida enorme. Con i dispositivi mobile che diventano sempre più complessi e moderni e con la rapida evoluzione del linguaggio, la pressione aumenta esponenzialmente sui genitori che devono essere al passo con i tempi per educare a loro volta i propri figli. Questa guida vi aiuterà in questo compito e vi spiegherà quali sono gli aspetti da tenere in considerazione per garantire ai vostri figli un’esperienza su Internet che sia quantomai sana e sicura.
Di seguito potrete trovare una serie di strumenti che vi permetteranno di proteggere le attività online dei vostri figli.
-Usare strumenti con funzioni di parental control: potrete trovarli nei browser e anche nei software antivirus. È presente nella versione 9 di ESET Smart Security e anche nell’app ESET Parental Control per Android. Questo tipo di strumenti sono disponibili anche per console come Nintendo Wii e Xbox 360.
-Non permettere ai vostri figli di inviare informazioni riservate su Internet: le informazioni personali non dovrebbero mai essere richieste via e-mail o tramite chat. Le banche non richiedono mai in questo modo i dati del vostro conto e men che meno il vostro PIN. Per questo motivo è importante non fornire ai bambini queste informazioni.
-Non rispondere ne eliminare i messaggi di stalking: se vostro figlio è vittima di cyber bullismo non dovrebbe vendicarsi. Spiegate che gli stalker vogliono provocare esattamente questo tipo di reazione che alimenta il loro desiderio di nuocere. Se vi trovate in questo tipo di situazione e se capita di nuovo, rivolgetevi alle autorità competenti. Comunque, non eliminate alcun messaggio di questo tipo ricevuto, sono le prove dell’azione illecita.
-Non tutto quello che vedete online è vero: non tutte le informazioni che possiamo trovare sul web arrivano da fonti attendibili ed è importante che i bambini capiscano la differenza. Create un blog dove pubblicate le vostre opinioni per dimostrargli quanto sia semplice acquisire uno spazio online e manipolarne i contenuti.
-Aprire un dialogo: la comunicazione tra voi e i vostri figli gioca un ruolo chiave nella loro sicurezza. È molto più produttivo parlare delle loro paure e delle loro preoccupazioni piuttosto che punirli. Un ambiente sereno e un dialogo aperto, su Internet come nella vita reale, può essere l’aspetto chiave per il loro benessere.
-Se pubblicate online qualcosa, ricordate che sarà per sempre: insegnate ai vostri figli, che qualsiasi cosa pubblicata online rimane lì per sempre. Per di più, ne perdono il controllo quando queste informazioni vengono condivise da chiunque, arrivando persino agli sconosciuti. Una buona regola è non condividere alcuna foto, stati personali o altri contenuti che non vorremmo far vedere a nostra nonna. Questo è valido per ogni tipo di espressione della vita online – social network, servizi di messaggistica istantanea, blog o commenti.

ALTRI 5 SUGGERIMENTI PER I GENITORI
-Assegnate un account utente a vostro figlio. Questo è il primo passo per controllarne efficacemente le attività online. Il ruolo di amministratore di sistema dovrebbe sempre essere riservato a un adulto.
-Aggiornare costantemente l’antivirus e il parental control.
-Controllare la cronologia di navigazione di vostro figlio. Se è stata cancellata è giusto parlare dei motivi che lo hanno portato a farlo.
-Controllare la webcam, e assicurarsi che sia disconnessa o coperta (se integrata) quando non viene utilizzata.
-Verificare le impostazioni del social network utilizzato da vostro figlio. Un profilo senza limitazioni alla privacy e in cui tutti i contenuti vengono condivisi pubblicamente può mettere a repentaglio la sicurezza di un ragazzo.
Oggi, impedire a vostro figlio di utilizzare le tecnologie non rappresenta una soluzione. Queste sono parte integrante della loro vita quotidiana, e sono sempre più importanti per il loro sviluppo. Invece di imporre semplicemente dei limiti e delle restrizioni, aiutate i vostri figli a utilizzarle in maniera sicura e siate parte attiva dell’interazione tra il bambino e il dispositivo. È importante sottolineare che molti di questi pericoli possano interessare anche gli adulti, e la maggior parte delle precauzioni che abbiamo elencato dovrebbero essere sempre utilizzate indipendentemente dalla situazione o dall’età. La sicurezza dei bambini è responsabilità di tutti, e i suggerimenti che vi abbiamo proposto in queste linee guida aiuteranno gli adulti a proteggere le informazioni, i sistemi e l’integrità dei minori. Per maggiori informazioni visitate il nostro sito web o i nostri canali social:
www.eset.it
www.welivesecurity.com
Seguici su Facebook: facebook.com/eset
Seguici su Twitter: twitter.com/ESET @ESET

Share: